5 ingredienti, Cipolle, Farina di ceci, patate, Secondi, Senza glutine

FRICO friulano (vegan)

FRICO FRIULANO, o circa 🙂
L’idea nasce dal successo ottenuto con una farifrittata alle patate, fatta e rifatta, piaciuta e ripiaciuta, e mi sono ricordata di quel piatto friulano così goloso,  e ho provato a riprodurlo.

FRICO FRIULANO

Ingredienti
– 700 gr di patate bianche (peso da mondate)
– 200 gr di cipolle (peso da mondate)
– 4/5 fette di formaggio veg (io le fette di “ioveg”, ma qui seguite il vosto palato e la vostra disponibilitĂ )
– 40 gr di farina di ceci
– 120 ml di acqua
– 3 cucchiai di olio evo
– qualche ago di rosmarino
– pepe
– sale
– Olio evo quanto basta per cuocere il tortino

1-Preparate una pastella con la farina di ceci, acqua, una punta di sale e 3 cucchiai di olio e lasciate riposare almeno un’oretta in frigorifero.
2- Mondate e tagliate a fette la cipolla.
3- Lavate, pelate e grattugiate le patate con una grattugia a fori larghi. Pulite le patate dovranno essere circa 700 gr in totale, quindi circa 750 ancora da mondare
4- Mettete dell’olio in un tegame, circa 4 cucchiai e fate imbiondire la cipolla, senza bruciarla con l’aiuto di un filo di acqua. Salate leggermente.
5- Aggiungete nel tegame le patate grattugiate e cuocete per circa 10/15 minuti a fuoco dolce e con l’aiuto di mezzo bicchiere di acqua, il tutto deve ammorbidirsi e amalgamarsi. Sistemate di sale e pepe.
L’operazione richiederĂ  circa 10/15 minuti, quindi se necessario aggiungete altra acqua ma direi che di norma è sufficiente e si asciuga nel tempo previsto dalla prima cottura.
6- Unite il formaggio tagliato a pezzi grossolani e rigirate fino a farlo sciogliere un po’, aggiungete poi qualche ago di rosmarino tritato finemente e la pastella di ceci, pepate e sistemate di sale.
7- Prendete una padella antiaderente e scaldateci un paio di cucchiai di olio evo. Diametro circa 20 cm.
A padella ben calda versateci il composto di patate e compattate bene, raccogliendo soprattutto il composto sui bordi e a fuoco dolce fate cuocere fino a doratura di un lato, circa 15/20 minuti.
Se il composto si attacca cercate di staccare i bordi con una spatolina, coprite con un coperchio, spegnete il fuoco e aspettate prima di passare alla cottura dell’altro lato. Questa operazione permette al composto di staccarsi dal fondo senza ulteriori manovre che possano rovinare il tortino che comunque con la cottura di un solo lato è ancora morbido nel cuore e fragile.
8- Cercate con delicatezza di spostare il tortino su un piatto, rimettete nuovamente la padella con dell’olio evo sul fuoco, fate scaldare bene e rimettete il tortino dal lato che ancora deve cuocersi.
Ricompattate bene e finite la cottura, ancora circa 15/20 minuti per una doratura perfetta, il tutto sempre a fuoco dolce e senza coperchio
Aspettate che si raffreddi un po’ prima di estrarlo dalla padella.
Il frico deve rimanere croccante fuori e morbido dentro, quindi consiglio prima di portarlo a tavola di dargli una leggera ripassata su entrambi i lati in padella cosi da ripristinare la croccantezza esterna.
Oppure approfittate del forno caldo e tenetelo in forno acceso per 10 minuti prima di servirlo.
Questa preparazione permette di preparare il frico con anticipo, comodissimo in previsione di ospiti o se avete poco tempo nel momento del pasto. Potete prepararlo diverse ore prima e scaldarlo in padella o in forno per proporlo croccante fuori e morbido dentro.

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*