Antipasti, Lenticchie, Olive, Pinoli, Pomodori secchi, Ricette delle feste, Senza glutine

Patè di lenticchie e cognac

    

…per quelli che se non c’è il paté non è natale ^_^

Ingredienti:

  • 150/170 gr di lenticchie lessate
  • un pezzetto di carota un pezzetto di cipolla (per il soffritto in cui si cuoceranno le lenticchie)
  • 3 pomodori secchi (ammollati o sott’olio)
  • 6/7 olive nere di quelle cotte al forno e sapide
  • 1 cucchiaio di vino rosso
  • 1 cucchiaio di cognac
  • ½ spicchio di aglio a crudo per l’impasto
  • 2/3 Chiodo di garofano (la testa più facile da rendere polvere)
  • 2 Bacche di ginepro
  • 5 Grani di pepe (o del pepe nero )
  • Un’idea di cannella (a vostro gusto, assaggiate)
  • Mezzo cucchiaino di noce moscata
  • 2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
  • Un cucchiaio di pinoli tostati
  • Qualche ago di rosmarino
  • una foglia di salvia
  • 80 gr di burro vegetale (io di soia, il mio con lecitina)
  • un cucchiaio di tahin
  • sale
    Gelatina
  • 200 ml di brodo vegetale ca.
  • un cucchiaino raso di agar agar
  • un cucchiaio di cognac
  • una foglia di alloro

Preparazione:

1- Copre prima operazione fate il brodo cosi che sia pronto per la conclusione del panetto di paté e cercate due contenitori uno appena più piccolo dell’altro in modo da poter formare in quello più piccino il paté e in quello più grande la classica gelatina.
2- Cuocete le vostre lenticchie con un soffritto leggero di carota e cipolla (io ne cucino sempre molte di più insieme e poi prelevo la quantità necessaria per il patè e il resto delle lenticchie le uso per altro) e finite la cottura con brodo vegetale.
3- Cotte le vostre lenticchie fate attenzione a prenderle belle asciutte e mettetele nel cutter o nel tritatutto o nel vaso del frullatore ad immersione, usate quello che vi permette di rendere il vostro composto piu’ fine e cremoso possibile.
4- A parte tagliate finemente con coltello e tagliere mezzo spicchio di aglio, i pomodori secchi, le olive, le erbe aromatiche e le spezie.
5- Aggiungete il tutto nel cutter insieme alle lenticchie, i pinoli, aggiungete anche eventuali polveri come lievito alimentare, la cannella e noce moscata e 2 cucchiai di olio evo.
6- Aggiungete anche il vino, il cognac e une azionate fino ad ottenere una crema fine, molto fine.
7- Aggiungete a questo punto un cucchiaio di tahin e 50 gr di burro vegetale.
In assenza di tahin ho visto che anche 30/40 gr di avocado maturo rendono molto bene.
Sistemate di sale.

8- Ungete la forma piu’ piccina che accoglierà il paté di lenticchie e mettetelo in freezer almeno un paio di ore.


Qui vedete i due contenitori a confronto.

9- Trascorse le 2 ore, in un pentolino mettere il vostro brodo vegetale preparato con carota cipolla sedano e una foglia di alloro, filtrate e aggiungete l’agar agar, facendo attenzione che venga sciolto bene, se non risultasse sciolto a dovere, frullate con il frullatore ad immersione.
Aggiungete un cucchiaio di cognac e aggiustate di sale.

10-Versate sul fondo del contenitore più grande circa mezzo cm di brodo, portate in frigorifero una decina di minuti di minuti, il tempo necessario affinché si solidifichi e sostenga il paté.
11- Riprendete contenitore grande e il paté.
Adagiate il paté sul fondo di gelatina ben centrato, e aggiungete il resto della gelatina.
Qualora nel frattempo si fosse solidificata, fate sciogliere semplicemente portandola sul fuoco il tempo necessario per avere nuovamente il liquido.
Versate tutto il liquido fino a coprire completamente il nostro paté, e tenete in frigorifero un paio di orette.
Il vostro’ paté è pronto da consumare.

A me piace servirlo con i classici triangolini di pane bianco tostato.

Si conserva in frigorifero anche 3/4 giorni, o in freezer facendo attenzione di riportarlo in frigorifero 3/4 ore prima di portarlo a tavola, anche la sera prima per il pranzo del giorno dopo.

   

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*