Alghe, pomodoro, Primi

Calamarata mediterranea con panure agli agrumi

13343018_10208013687852601_4354446372993851134_n

CI SONO ANIMALI CHE NON HANNO AVUTO IL DONO DI UN VERSO, MA PUR SEMPRE ANIMALI RESTANO: I PESCI.
IN UN’ALIMENTAZIONE TOTALMENTE VEGETALE ANCHE IL PESCE NON VIENE CONSUMATO, MA CI POSSIAMO PERMETTERE DI GODERE DEL SAPORE DEL MARE.
IL VALORE NUTRIZIONALE DEL PESCE È DATO DAL CONSUMO DELL’ANIMALE DELLE ALGHE DI CUI SI NUTRE, QUINDI RESTITUIAMO LA “VOCE” E IL DIRITTO DI VIVERE ALL’ABITANTE DELLE NOSTRE ACQUE E CONSUMIAMO DIRETTAMENTE LE ALGHE CHE COMBINATE CON ALTRI ALIMENTI VI SAPRANNO STUPIRE 🙂
ECCO CHE CON QUESTA IDEA PROPONGO QUESTO PIATTO CHE TANTO HA AVUTO SUCCESSO FRA GLI AMANTI O EX AMANTI DEL PESCE.

CALAMARATA MEDITERRANEA CON PANURE AGLI AGRUMI

– Circa 300 gr di pasta calamarata
– 300/400 gr di pomodorini pachino o ciliegino
– 2 cucchiai di capperi sotto sale ben lavati
– 3 pomodori secchi
– Un cucchiaio di alghe wakame disidratate
– 2 spicchi di aglio
– ¼ di cipolla.
– Mezzo bicchiere di vino
-peperoncino
-sale
-Olio evo
-3 cucchiai di olio di lino
-Prezzemolo

Panure
– 4/5 cucchiai di pan grattato
– 3 cucchiai di olio evo
– Scorza limone grattugiata
– Scorza di arancio grattugiata
– una decina di pistacchi
Fare un trito dei capperi, mezzo spicchio di aglio, la cipolla, i pomodori secchi ammollati e le alghe rinvenute in acqua e il peperoncino (a piacere e facoltativo)
Imbiondire leggermente il trito in una capiente padella con olio evo e i restanti spicchi di aglio interi (che andranno poi tolti), sfumare con il vino bianco e aggiungere i pomodorini tagliati a metà o a spicchi.
Far cuocere il ragu’ per circa 15 minuti, fino a totale appassimento dei pomodorini.
A parte preparare la panure, mettere in un padellino l’ olio, aggiungere il pangrattato e dorare leggermente, attenzione perché seppur spento il padellino caldo continua la cottura.
Togliete dal fuoco la panure e aggiungere la scorza degli agrumi grattugiata e i pistacchi a pezzi.

Cuocere la pasta a parte come da indicazioni.
Versate la pasta nella padella del ragu’ e saltatela leggermente per raccogliere bene gli aromi.
Aggiungete 3 cucchiai di olio di lino e abbondante prezzemolo finemente tritato alla pasta.

Serviamo la pasta calda con un cucchiaio della panure profumata agli agrumi e dell’altro prezzemolo fresco.

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*