Dolci, Lecitina di soia, limone, Pesche, Preparato con ...

Torta soffice alle pesche

Un’altra creazione soffice e avvolgente per la dolcezza e l’acidità di un dolce di stagione.

TORTA SOFFICE ALLE PESCHE

Ingredienti

  • 280 gr di farina di grano tenero (Io tipo 2 – semintegrale)
  • 20 gr di amido di mais
  • 1 bustina di lievito (o cremor tartaro+un cucchiaINO di bicarbonato+un cucchiaio di aceto di mele)
  • 130 gr di zucchero di canna chiaro (piu’ un cucchiaio per le pesche e uno per la superficie)
  • 220 ml di in acqua
  • un cucchiaio scarso di lecitina di soia
  • 50 ml di olio di oliva o di riso
  • Una punta di pasta di vaniglia
  • Un limone
  • 5 pesche noci gialle
  • 50 ml di liquore amaretto
  • un pizzico di sale

Preparazione

1- Sbucciate 4 delle 5 pesche e tagliatele a fette.
Affettate anche la quinta pesca con la buccia e tenetela da parte.
Portate le pesche sbucciate in una padella con un cucchiaio di acqua, un cucchiaio di zucchero e sfumatele a fuoco dolce con del liquore amaretto fino ad assorbimento, un paio di minuti, le fette non devono sfaldarsi.
2- Preriscaldate il forno statico a 180°.
3- Nel vaso del frullatore ad immersione mettete l’acqua e la lecitina, lasciate riposare 10 minuti e frullate in modo da far sciogliere perfettamente la lecitina.
La lecitina di soia mi serve per legare di più il composto e aumentare la sofficità del dolce, se non l’avete e dovete comprarla di proposito potete ometterla. Sono piccoli dettagli che a volte portano alla semiperfezione ecco ^_^
4- Aggiungete al liquido lo zucchero, l’olio, la vaniglia, il succo di mezzo limone e rigirate in modo da fare sciogliere.
5- A parte setacciate la farina e il lievito (oppure come me una bustina di cremor tartaro + un cucchiaINO di bicarbonato + un cucchiaio di aceto di mele). Aggiungete poi un pizzico di sale e la buccia di mezzo limone.
Io uso sempre la farina tipo 2 perché trovo sia il giusto compromesso fra integrità del prodotto e leggerezza per conferire sofficità, totalmente integrale appesantisce.
6- Prepariamo una tortiera di 20 cm di diametro con della carta forno sul fondo.
La teglia è piccola perché voglio una torta alta, se volete una torta più grande e mantenere l’altezza potreste aumentare in proporzione le dosi e la grandezza della teglia come anche i tempi di cottura, invia del tutto generale con 1/2 di impasto in piu’ (quindi 450 gr di farina in totale e il resto in proporzione) e una teglia da 24 cm, aumentate la cottura di 5/7 minuti.
7-Possiamo assemblare: uniamo i solidi e i liquidi velocemente con una frusta, ottenuto un impasto il più possibile omogeneo versiamo circa 2/3 dell’impasto nella teglia, le fette di pesche che abbiamo spadellato, in maniera uniforme, e ricopriamo con la restante parte d’impasto in modo da coprire le pesche.
Importante, tenete il fondo di risulta delle pesche seppur poco perché ci servirà alla fine per lucidare la torta.
8- Finiamo la torta mettendo sopra le fette di pesca non sbucciata, disponendo le fette raggiera e tenendo la buccia rivolta all’esterno.

9- Spolverizzate con un cucchiaio scarso di zucchero e cuocete per 40 minuti nel forno caldo a 180 gradi, modalità statica.
10- Terminato il tempo di cottura lasciate che la torta si intiepidisca in forno con la porta del forno semiaperta.
11- Riprendete la padella dove abbiamo spadellato le pesche, aggiungete un paio di cucchiai di acqua e un cucchiaio scarso di zucchero, riscaldiamo leggermente sul fornello e con questo fondo spennelliamo la superficie della torta che si luciderà.
12- Ovviamente servite da completamente raffreddata.

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*