Farina di mais, Funghi, Secondi, Semi di zucca, Timo

Polpettine di funghi e semi di zucca

A chi non piacciono i funghi? Ve lo dico io che ho sempre ospiti: a pochi!
I funghi sono fra i vegetali che più mettono d’accordo i palati, per questo suggerisco di provarli e prendere queste polpettine, anche sottoforma di burger, in presenza di ospiti.
Provate provate!!!

Polettine di funghi e semi di zucca
(circa 18/20 pz)

Ingredienti

  • 300 gr di funghi misti
  • 20 gr di funghi porcini secchi e rinvenuti
  • 50/60 gr di pane
  • 20 gr di semi di zucca
  • 2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
  • Erbe aromatiche ( timo prezzemolo, erba cipollina o salvia se piace)
  • Uno spicchio di aglio piu’ 1/3 di spicchio per l’impasto
  • Sale
  • pepe
  • Olio EVO
    Panatura
  • misto farina di mais e pangrattato q.b
  • Olio di oliva o di riso

Preparazione

1- Mondare i funghi, tagliarli a piccoli pezzi e portarli in una padella calda con olio, uno spicchio di aglio e i funghi secchi rinvenuti e tritati.
2- Salate e cuocere per 10/15 minuti aiutandovi eventualmente con dell’acqua, fino all’appassimento dei funghi e il piu’ asciutti possibile. Importante per questo è farli raffreddare bene prima di unirli al resto degli ingredienti.
3- A parte tritare finemente il pane e un pezzetto di aglio, i semi di zucca, le erbe aromatiche e il lievito alimentare.
Riporre in una ciotola il pane aromatizzato e aggiungete a piacere del pepe.
4- Portare i funghi nel cutter e tritare grossolanamente, non troppo fine, i pezzi si devono vedere e sentire altrimenti il composto si scioglierà in cottura, è davvero fondamentale non tritare troppo.
Unire i funghi al pane aromatizzato e farne delle polpettine.
5- Fare riposare in frigorifero almeno un’oretta affinché il composto si amalgami ulteriormente, sarà cosi piu’ facile tenere unito il composto.
6- Passate le polpettine in un misto di farina di mais fine e pan grattato.
7- Cuocere in una padella antiaderente irrorata con un filo di olio di oliva, il tutto a fuoco dolce fino a doratura rigirando le polpettine.

Potete ricorrere anche ad una frittura ad immersione nell’olio caldo ma con una maggiore attenzione sulla consistenza, magari aggiungendo all’impasto un cucchiaio di pangrattato.
Questo composto si presta anche a degli ottimi burger, in questo caso suggerisco di usare un coppapasta, compattate bene il burger facendo bene pressione soprattutto sul perimetro e fate riposare in frigorifero prima di passare i burger in padella in poco olio evo caldissimo. Suggerisco nel caso dei burger anche di saltare il passaggio della panatura.

Servire con una salsa all’aglio o una comune maionese.

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*