Fagioli azuki, Funghi, Pistacchi, pomodoro, Secondi

Baci piccanti in gabbia di patate alla paprica con ketchup e senape

MA QUANTO CI DIVERTIAMO!!
OGNI OCCASIONE È UN PRETESTO PER INVENTARCI QUALCOSA DI BUONO SI, MA ANCHE CARINO.
VERSIONE SECONDO PIATTO PER I QUELLI CHE UNA VOLTA SI CHIAMAVANO BACI DI DAMA, ORA NOI LI FACCIAMO CON I FAGIOLI ROSSI E LI RENDIAMO PICCANTI

BACI PICCANTI DI FAGIOLI ROSSI CON KETCHUP E SENAPE
(per circa 12 baci/24 palline circa)

Ingredienti

  • 150 gr di fagioli rossi lessati
  • 3 pomodori secchi (circa 30/35 gr)
  • 25/30 gr di pane
  • 30 gr di pistacchi
  • 10 gr di funghi secchi
  • 3 foglie di salvia
  • 2/3 cucchiai di Olio EVO
  • Peperoncino o paprica q,b
  • 2 cucchiai di lievito alimentare a scaglie
  • Una punta di aglio
  • Sale

Per servire

  • Ketchup e senape per servire
  • Patate croccante alla paprica

Procedimento

Lessare i fagioli e frullarli.
Ammollare in acqua caldissima per mezzora funghi e pomodori secchi.
A parte frullare in maniera non troppo fine il pane le spezie i pistacchi, aglio, salvia, i funghi e i pomodori secchi, che suggerisco di pretagliare a coltello prima di essere inseriti nel tritatutto.
Unire i due composti e 3 cucchiai di olio, aggiustare di sale e peperoncino e formare della palline e schiacciare leggermente.
Ovviamente per il peperoncino lascio totale gusto personale, esperienza mi insegna che per il peperoncino piu’ che per altre cose, il palato è davvero personale…ma non lesinate 🙂
Fare riposare almeno una un’oretta  affinché il composto si assesti.
Mettere un filo di olio evo in padella antiaderente e fare cuocere a fuoco dolce su entrambi i lati fino a doratura rigirandole.
Formare i baci unendo le due sfere con una punta di ketchup.

Servire su uno strato di insalatina o con delle patate croccanti e sottili (vedi foto)
Ottima anche la senape con queste polpettine che consiglio di proporre come alternativa al ketchup.

Per le patate basta farne degli spaghetti e cuocerli in forno con aromi e paprica piccante o dolce a vostro gusto fino a totale doratura.
Salare solo alla fine

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*