Alghe, Alghe Wakame, Pistacchi, pomodoro, Primi

Tagliatelle nere al profumo di mare

14915137_10209236943673232_8125720386480143068_n

ALTRO PRIMO PIATTO PER GLI AMANTI DELLA BREZZA MARINA.
IL RAGÙ NON SI DISCOSTA DAGLI ALTRI PIATTI DI MARE MA IL COLORE DELLA PASTA AIUTA MOLTO A RICORDARE UN CLASSICO.
QUI FACCIAMO LA PASTA FRESCA.

Ingredienti
Pasta NERA AL CARBONE VEGETALE (per 4 porzioni)
– 150 gr di farina di grano duro
– 60 gr farina 00
– Un cucchiaio di lecitina di soia
– 100 ml di acqua
– 3 gr di carbone vegetale in polvere
– 2 cucchiai di olio evo

Ragu’ di mare
– 300/350 gr di pomodorini pachino o ciliegino
– 2 cucchiai di capperi sotto sale ben lavati
– 3 pomodori secchi
– Un cucchiaio di alghe wakame disidratate e rinvenute
– 2 spicchi di aglio
– ¼ di cipolla.
– Mezzo bicchiere di vino
– peperoncino
– sale
– Olio evo
– 3 cucchiai di olio di lino
– Prezzemolo

– una ventina di pistacchi tostati e sgusciati

Procedimento

Tagliatelle
Fare sciogliere la lecitina per circa 10/15 minuti in un po’ dell’acqua prevista ed emulsionare in modo che si sciolga completamente e diventi filamentosa.
Preparare la pasta: incorporate e lavorate semplicemente gli ingredienti fino ad ottenere una palla soda e liscia.
Fare riposare nella pellicola trasparente in frigorifero almeno un’ora e farne delle tagliatelle.
Io uso la classica macchina per la pasta della nonna a manovella…non per niente l’ho ereditata da mia madre 🙂

Ragù di mare
Fare un trito dei capperi, mezzo spicchio di aglio, la cipolla, i pomodori secchi ammollati e le alghe rinvenute in acqua e il peperoncino (a piacere )
Imbiondire leggermente il trito in una capiente padella con olio evo e i restanti spicchi di aglio interi (che poi vanno tolti), sfumare con il vino e aggiungere i pomodorini tagliati a metà o a spicchi.
Aggiungere i pistacchi sgusciati e far cuocere il ragù per circa 10/15 minuti, fino a totale appassimento dei pomodorini (eventualmente aiutarsi con dell’acqua)
Cuocere la pasta in acqua salata. Per la cottura, come succede per la pasta fresca, assaggiate a distanza di pochi minuti.
I tempi sono brevi se fatta al momento e si allungano se preparata in precedente e essiccata o surgelata.
Versate la pasta al dente nella padella del ragù e saltatela leggermente per raccogliere bene gli aromi.
Aggiungete 3 cucchiai di olio di lino e abbondante prezzemolo finemente tritato alla pasta e servire calda e fumante.

 

 

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*