Carciofi, Mandorle, Primi

Lasagne carciofi e mandorle

ESPERIMENTO RIUSCITO!
E FU’ COSI CHE DIVENNE UNA DELLE MIE LASAGNE PREFERITE.
FACCIAMO UNA BESCIAMELLE CON LATTE DI MANDORLA COSÌ LE PERSONE INTOLLERANTI ALLA SOIA IN QUESTA RICETTA TROVINO LA BESCIAMELLE IDEALE.
UNA PROPOSTA PER LE FESTE, LA PREPARATE PRIMA ED È SOLO DA INFORNARE.
LASAGNE CREMA DI CARCIOFI E MANDORLE (6/8 PERSONE)Ingredienti
– 300/350 gr di pasta per lasagne (senza uovo e precotte)
– 8 carciofi (6 se con gambo)
– Mezza cipolla e uno spicchio di aglio
– Prezzemolo
– Olio Evo
– Sale
– Mandorle in scaglie
Besciamelle
– 800 ml di latte di mandorla NON dolcificato
– 5 cucchiai di farina di grano tenero
– Noce moscata
– 2 cucchiaio di lievito alimentare
– 6 cucchiai di olio EVO

Preparare la crema di carciofi.
1- Pulite fino ad ottenere il cuore del carciofo, tagliate finemente i carciofi, la cipolla e portare il tutto in una padella calda con olio e uno spicchio di aglio intero che a termine di cottura toglieremo.
Completare la cottura dei carciofi aiutandosi eventualmente con dell’acqua. Circa 20/25 minuti.
2- Togliete lo spicchio di aglio cotto e frullate i carciofi con una punta di aglio fresco e del prezzemolo.
Ammorbidire con del latte vegetale di mandorla (circa 100/120 ml) per ottenere una crema morbida. A vostro  piacere potete lasciare parte del carciofo in fette, senza frullarlo per trovarlo nella crema.
Preparare la besciamelle.
3- In un pentolino mettere 5 cucchiai di farina di grano tenero, aggiungete il latte facendo attenzione a non formare grumi, salate, aggiungete la noce moscata e raggiunto il bollore spegnete.
Aggiungere il lievito alimentare e 6 cucchiai di olio EVO.
4- Procedete come con la lasagna classica: sporcate di besciamelle e olio EVO la base della teglia e alternate gli strati di pasta (precotti) con gli strati di crema di carciofi e i fiocchi di besciamelle, il tutto fino ad esaurimento.
Terminare l’ultimo strato con besciamelle, abbondanti scaglie di mandorle, sale, lievito alimentare (o parmaveg) e olio Evo.
In forno caldo a 180° per 30 minuti o comunque fino a doratura della superficie mandorlosa.
Le dosi ovviamente cambiano se partite da una base di pasta per lasagne secca, sarà necessario piu’ liquido. Io sono partita da una pasta fresca e con una prima cottura in acqua e sale.
Potete fare comunque una precottura se acquistate una pasta secca e procedere allo stesso modo.

 

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*