Menu' giornalieri

Menu’ del venerdì sull’arca di Eva & Friends

Venerdì Vegani (sull’Arca di Eva & friends): MENU’ del VENERDI 07 Settembre


Esempi di menu’ giornalieri.
I miei menu’ sono studiati esclusivamente sulle mie abitudini, i miei gusti e quelli della mia famiglia.

Non sono una nutrizionista quindi i miei pasti giornalieri non sono da considerarsi equilibrati per tutti, come dice la nostra Aida, definiamoli “menu’ da trattoria” .

Importante per me è variare e rispettare il più possibile la stagionalità visto che la natura è cosi benevola con noi, per questo trovate le proposte della stagione corrente come alcune varianti per le stagioni che seguiranno.

MENU’ 1  = PER CHI AMA CUCINARE (con varie opzioni)

MENU’ 2   = PER CHI HA FRETTA E USA PRODOTTI CONFEZIONATI  (con varie opzioni)

 

Menù 1 –  PER CHI AMA CUCINARE

COLAZIONE

Opzione A
1-Porridge di avena banane e nocciole

Colazione golosa che ha saputo nel tempo sostituire egregiamente il vecchio latte vaccino con cereali, suggerisco vivamente a chi è insofferente a questa rinuncia.
Per prepararlo basta prendere l’equivalente di un bicchiere di latte di mandorle o latte vegetale che preferite, scaldarlo in un pentolino e aggiungere un cucchiaio abbondante di fiocchi di avena, attendere un paio di minuti e spegnere.
Il risultato deve essere quello di una crema.

Il porrige è pronto, basta dolcificare a piacere, aggiungere eventualmente della cannella se piace.
Portare la crema in una tazza e unire frutta secca e frutta fresca a piacere, nel mio caso adoro aggiungere delle fette di banana, qualche nocciola tostata.
Ottimo anche con lamponi o mirtilli e mandorle

Gnam gnam!

Opzione B
2-Sbrisolona mantovana o biscotti (vedi le prussiane o ventagli, i biscotti piu’ veloci del mondo! con ricetta che segue) o un altro dolce con the e cappuccino che adoro fatto con il latte di mandorla e una spolverata di cannella
http://www.veganartblog.com/dolci/sbrisolona-mantovana/
http://www.veganartblog.com/dolci/prussiane/

Una colazione golosa ricca con frutta secca è un modo per inserire la frutta secca se non riuscite ad inserirla in altri momenti della giornata. Ad esempio mio figlio non la consuma in naturalezza, e approfitto anche dei dolcetti di colazioni o merenda per consumarla.
Ciò non toglie che possano rappresentare anche delle merende o dei dopo pasto.
Le prussiane o ventagli poi sono i biscotti più facili del mondo, infallibili.
Per il gluten free: in commercio ci sono anche paste sfoglie senza glutine, mentre per la sbrisolona basta sostituire la farina di grano tenero con della farina di riso


PRANZO

Opzione A
1-Pasta risottata con zucchine e pinoli
http://www.veganartblog.com/preparato-con/zucchina/spaghetti-risottati-con-zucchine-e-pinoli/


Praticamente il mio salvavita, quando sono da sola a casa basta avere della verdura di stagione e il pranzo è fatto. Un piatto che si presta a qualsiasi stagione perché versatile, fattibile con tante altre verdure come spiego nel link.
Per il gluten free:basta utilizzare della pasta senza glutine ed il gioco è fatto

…e poi magari far seguire un secondo piatto leggero con della verdura o dell’insalata

2-Ricotta con peperoni grigliati o insalata mista
http://www.veganartblog.com/antipasti/ricottina-di-soia-saporita-al-rosmarino/


Quando apro una confezione di latte di soia per fare altro ed è in scadenza, lo finisco facendo la ricotta.
Comoda perchè me la trovo pronta da li a pochi giorni e il giorno che non ho molto tempo da dedicare alla cucina. Un investimento, sia per la velocità con cui si produce, sia per il consumo della bevanda di soia inutilizzato, visto che in casa ne usiamo poco.
Priva di glutine

Opzione B
1-Risotto pere e noci 
http://www.veganartblog.com/preparato-con/anacardi/risotto-pere-noci-e-pepe-nero/

Qui robina da golosi, l’alternativa gluten free che vi racconta qualche segretuccio su come poter realizzare risotti a vostro piacere.
Priva di glutine

…e a chiudere il pranzo

2- Cotolette di melanzane panate con pomodorini
La mia cucina è prettamente stagionale, in estate che siano ripiene, alla griglia o come cotolette o polpette, le melanzane ci fanno spesso visita.
Anche qui un secondo piatto leggero e di gradimento generale.
Io le servo con dei pomodorini ciliegino conditi con sale olio e basilico per dare un po’ di succosità e umidità al piatto che cotto al forno risulta bello croccante fuori e morbido dentro, e con il pomodorino ci guadagna.

Senza glutine se la pastella è fatta come nel video da solo pastella con farina di ceci e la panatura finale con pangrattato gf.

Ingredienti :

  •  1 melanzana abbastanza grande e preferibilmente viola
  •  2 cucchiai di farina di grano tenero 
  • 1 cucchiaio di farina di ceci
  • 200 ml di acqua
  • erbe aromatiche a piacere (io erba cipollina, prezzemolo o basilico)
  • farina di mais (fioretto) q.b.
  • pangrattato q.b.
  • uno spicchio di aglio
  • basilico
  • olio evo
  • sale

Procedimento:
Tagliate a fette di circa un cm le melanzane, se siete abituate a farle riposare con del sale per disperdere i liquidi fate pure, io se sono di fretta salto il passaggio.
A parte preparate una sorta di pastella con farina di grano, farina di ceci e l’acqua e fate riposare una decina di minuti.
Aggiungete le erbe aromatiche tagliate finemente.
Preparate in una insalatiera o un piatto fondo un misto di farina di mais e pangrattato, di pari quantità (50% e 50%)
Ungete una teglia bella capiente con dell’olio evo e scaldate il forno a 180 °.
Riprendete le vostre fette di melanzana, passatele nella pastella e poi nella farina di mais e pangrattato.
Io per evitare che la panatura si stacchi non le tocco con le mani, le faccio saltare nella mistura, mi limito magari a pressarle un po’ affinché la panatura finale aderisca bene.
Portate tutte le vostre fette sulla teglia oleata, passate sopra un altro giro di olio evo cercando di sporcare un po’ la superficie di tutte le fette e infornate.

Dopo circa 15 minuti un lato delle melanzane sarà dorato, rigiratele e proseguite la cottura per altri 15/20 minuti.
Nel frattempo preparate un’insalata di pomodorini ciliegino profumate con uno spicchio di aglio, del basilico, sale q.b. e olio evo.
Sfornate le vostre melanzane e salatele.
Servite con un cucchiaio di pomodorini aggiunti solo all’ultimo per non ammorbidire troppo la panatura croccante delle nostre cotolette di melanzane.

Quella sopra è la mia versione personale, qui di seguito vi inserisco un video girato dalle nostre amiche dell’arca con una ricetta leggermente diversa.

https://www.youtube.com/watch?v=47srDsmoEqo&t=80s


MERENDA
Sempre frutta fresca o frutta secca o ghiaccioli alla frutta durante la bella stagione.
Per quest’ultimi basta frullare della frutta molto matura, io l’ultima volta l’ho fatto con delle pesche che chiedevano in ginocchio di essere consumate.
Ho frullato le pesche, ho aggiunto un filo di acqua e dolcificato a piacere, poco perché erano già dolci di loro, messe nelle formine e in freezer.
Un giorno a riposo ed ecco la merenda o un dopo cena rinfrescante.
Priva di glutine

 

CENA

Opzione A
1-Zuppa tiepida di cipolle
http://www.veganartblog.com/piatti-unici/zuppa-di-cipolla-gratinata-e-in-terracotta/

Tempo di cipolle, un peccato non approfittarne.
La zuppa di cipolle è un piatto che nasce per tradizione già 100% vegetale, quindi non è stato affatto difficile riproporlo.
Se non piace calda per via della bella stagione nessuno impedisce di consumarla appena tiepida e poi calda per quando le serate lo chiederanno.

Zuppe di sole verdure e vellutate rappresentano un’ entrata per la loro leggerezza quindi facciamo seguire dei secondi piatti

2-Nuggets di lupini con fagiolini e pomodorini o un’insalata di cetrioli
http://www.veganartblog.com/preparato-con/nuggets-lupini/


♥Questi sono assolutamente da provare soprattutto in presenza di bambini.
Io ne faccio in grandi quantità e metto in freezer cosi da trovarmele quando il tempo stringe.♥
Per il gluten free basta sostituire il pan grattato classico con quello senza glutine

Opzione B
1-
Vellutata di zucchine con semi di zucca o di carote e pomodori

Un comfort food per me, una vellutata che adoro, ma le zucchine ci sono ora, per noi tiepida o quasi fredda in questa stagione ma non ci rinunciamo.
Dalla base di quella che segue, potete poi preparare le varianti con altre verdure approfittando della bontà di quelle stagionali.
Priva di glutine

Ingredienti per 4 persone:

  •  600 gr di zucchine
  •  100 gr di patate
  • 1/2 di cipolla
  • 750 ml di brodo vegetale
  • olio evo
  • una manciata di mandorle pelate
  • coriandolo in polvere (facoltativo)
  • uno spicchio di aglio
  • basilico
  • lievito alimentare in scaglie (facoltativo)

Procedimento:
Tagliare la cipolla finemente e portatela in un tegame con olio evo imbiondite leggermente
Tagliate grossolanamente zucchine e patate e aggiungetele alla cipolla.
Rosolate leggermente e aggiungete il brodo vegetale, altrimenti acqua e l’equivalente di mezzo dado vegetale.
Face cuocere il tutto per circa 15 minuti.
Aggiungete le mandorle e il coriandolo in polvere e frullate finemente con un frullatore ad immersione.
Scegliete voi la consistenza, a me troppo densa non piace, quindi scegliete se continuare la cottura affinchè il liquido si disperda, piuttosto che aggiungere dell’altra acqua per ammorbidirla.
La consistenza che piace a me la vedete nelle immagini, con i liquidi e i tempi indicati dovrebbe venirci circa come nelle immagini.
Aggiungete un cucchiaio di lievito alimentare in scaglie se lo avete già in dotazione, aggiunge un po’ di sapidità, ma senza e grazie alle mandorle la nostra vellutata non mancherà di nulla.
Aggiustate di sale se lo ritenete necessario.
Servite calda con un filo di olio evo e dei semi di zucca o dei crostini o delle noci, a vostra scelta per dare un po’ di spessore e il tocco di croccantezza.

ad una zuppa o a una vellutata segue un secondo, che potreste rappresentare anche un piatto unico insieme a dell’abbondante verdura o insalata, dipende dalle vostre abitudini, altrimenti…


2-Fricco veg o farifrittata di patate o verdure a piacere, con insalata di stagione e carote grattugiate con olio e semi di sesamo

http://www.veganartblog.com/secondi/frico-friulano-vegan/

Anche qui approfittiamo della stagionalità, io faccio quella di patate che mio figlio mangia volentieri come tutti i bambini a cui l’ho proposta, ma variate con tutte le altre verdure della stagione. Diciamo che con le patate non si sbaglia mai se proprio volete provarne uno o per la prima volta 😉
Per iniziare potete fare anche solo patate e cipolle senza il formaggio che io ho inserito perchè trovato e apprezzato, oppure solo di patate, basterà aggiungere una patata in assenza della cipolla.
Priva di glutine

CARRELLO DEI DOLCI FATTI A MANO

Quanto mi piace fare i dolci da quando sono vegan!
Un paio di idee le trovate nella colazione, ora vediamo di accontentare chi ama i dolci soffici e quelli al cucchiaio.

http://www.veganartblog.com/dolci/torta-arancia-e-cioccolato/


Questa torta prevede scorza e succo di arancia ma considerato il periodo possiamo sostituire il succo d’arancia con quello di mele.
Per il dolce soffice e senza glutine consiglio di consultare altre ricette sempre sul mio blog.

http://www.veganartblog.com/dolci/mousse-di-cioccolato-con-fragole/

Non dico altro, se vi piace la mousse di cioccolato o il cioccolato, provate ^_^
Privo di glutine


MENU’ VEGANO  2:  PER CHI HA FRETTA O USA PRODOTTI CONFEZIONATI

Partiamo con la premessa che in assoluto il pranzo più veloce del mondo sono gli avanzi della cena da scaldare, quindi se avete poco tempo, non amate mettervi ai fornelli e magari pranzate soli/sole, fatevi furbi.
Usate i resti delle vellutate per avere dei sughi pronti o usate le verdure saltate in padella la sera prima e preparate in abbondanza per condire la pasta, ma se non amate cucinare non lo amate neanche a cena quindi proseguiamo con le mie proposte.

COLAZIONE

Opzione A
1-
Frutta di stagione senza null’altro per quanto mi riguarda.
In estate è un piacere, in inverno sento il bisogno di cose calde e avvolgenti quindi magari capita meno spesso.

Opzione B
2-Biscotti integrali all’orzo e the o normalissimo pane o fette biscottate con burro di sesamo o arachidi e confettura.

Questi biscotti all’orzo sono in assoluto i miei preferiti, li tengo solo di scorta perché li mangio raramente, ma quando non ho altro sono la mia coccola.
Mio figlio invece oltre a pane e confettura di tanto in tanto consuma delle merendine, tipo pan goccioli con farina integrale di farro o biscotti coop che vedete in immagine.


PRANZO

Opzione A
1-Insalata di pasta con preparato,
non molto diversa da quello per il preparato di riso, per me è un’ancora di salvezza quando devo lasciare pronto alla famiglia.
In alternativa potete semplicemente tenere sempre di scorta vari vasetti, dai cetriolini alle olive al mais e mischiare quello che piu’ vi piace magari con aggiunta di pomodorini o rucola o cmq verdure fresche che avete in casa, cmq l’insalata di pasta con l’insalata di riso è un buon salvapranzi/cene.
Qui non vi devo spiegare molto, cuocete il formato di pasta che piu’ vi piace e condite con il condiriso/condipasta o le conserve e le verdure che più vi piacciono.
Se usate pasta senza glutine è da considerarsi priva di glutine

…e a chiudere il pranzo

2-Bresaola con rucola olive e anacardi o mandorle in scaglie

Aprire la busta, preparate su un piatto un letto di rucola, disponete sopra le fette, irrorare di succo di limone, olio e pepe e servire su un letto di rucola e scaglie di anacardi o mandorle.
Qualche oliva nera per gusto personale ed è pronto.

Ottimo anche qualora aveste voglia semplicemente di un bel panino
Da verificare il contenuto di glutine

 

Opzione B

1-Riso rosso o cereali 10 minuti con verdure miste e pinoli.
Ormai si trovano nei supermercati e quelli pronti in 10 minuti da condire a piacere sono disponibili nei supermercati coop.

Aprire la busta e cuocere come da indicazioni, aggiungere delle noci o dei pinoli tostati.
Oppure per le buste senza condimento a fianco cuocere come da indicazioni e accompagnare a sughi pronti o verdure a vostro piacimento.
Il riso rosso e verdure privo di glutine

2-Ceci con avocado, cipolle e pepe 


Aprire il barattolo e lavare i ceci.

A parte tagliare qualche fette di cipolla, meglio se rossa e dolce.
Tagliare l’avocado a tocchetti e irrorarlo con il succo di mezzo limone.
Unire il tutto, salare aggiungere olio evo e pepare.
Privo di glutine

MERENDE

 Barrette energetiche o snack salati 

Barrette energetiche dolci o salate se vogliamo rimanere su qualcosa di piu’ nutriente, e qui magari mi rivolgo agli sportivi e alle merende fuori porta. Provate una delle tante barrette in commercio fra le mie preferite trovate quelle che seguono, ma se rovistate al supermercato ne trovate di marche più comuni, come la gran cereale forse anche kellogg’s. Fra quelle salate anche delle nuove linee ai cereali, molto gustose.
Molti privi di glutine da verificare al momento della scelta
  

 

CENA

Opzione A

1-Nuggets vegetali pronti con insalata mista semi a piacere e noci.

Questi sono quelli che preferisco io e che compro in Svizzera, ma nei supermercati ormai c’è l’imbarazzo della scelta.
Prestate attenzione che ci sia il simbolo vegan, perchè la dicitura vegetali non da per scontato che lo sia, spesso sono vegetariani  e quindi contengono latte o albume di uovo.

Leggete gli ingredienti nel dubbio.
Basta mettere i nuggets in padella o in forno come da indicazioni e accompagnarli ad una bella insalata mista o delle verdure stufate se avete voglia di prepararle e il piatto è pronto

…per arrotondare il pasto

2-Guacamole con sottaceti o cubetti di pomodoro


Il guacamole è davvero velocissimo da preparare, basta schiacciare con una forchetta un avocado, irrorare con limone, salare aggiungere a piacere un po’ di cipolla o della paprica, olio, mischiare tutto bene e la soddisfazione al palato è all’istante.
In commercio trovate diversa scelta anche per il guacamole pronto come per patè, hummus e sottaceti o sott’olio. Darvi una marca precisa è difficile perché dipende dai gusti, ma se siete fra quelli che non amano mettere mano a forchetta e coltello o semplicemente non hanno tempo, cercate la marca che più vi aggrada. Provate.
Di recente hanno fatto questo pane soffice in diverse varianti totalmente vegan, gli ingredienti li leggete subito davanti.
Preferite sempre pane fresco, magari con farine non raffinate, saporito e profumato dal lievito madre, ma se non volete rinunciare alla morbidezza e alla comodità hanno trovato anche l’opzione per voi/noi ^_^
Basta prendere del pane morbido o del pane passato al forno, spalmarlo con il guacamole e finirle con le verdure in conserva che preferite o del pomodoro a cubetti.
Guacamole privo di glutine

Opzione B

1- Vellutata di verdure

 

Anche i classici banco freezer ha pensato a mettere in commercio piatti semplici senza derivati animali.
Facilmente reperibile le trovate di vari gusti.
Questo totalmente vegan , se vi va di provarne altri verificate sempre gli ingredienti.
Basta metterlo in un pentolino, scaldarlo e servire con olio evo e magari dei cubetti di pane tostato
Privo di glutine


2- Bruschettone con fagioli in umido al pomodoro

E un attimo comprare dei fagioli in lattina e farli saltare con cipolla pomodoro e spezie in padella, ma in campeggio mi sono imbattuta in questi già pronti, solo da scaldare.
Scegliete la soluzione che preferite.
Basta prendere del bel pane rustico, passarlo in forno già affettato per renderlo croccante e servirlo con una generosa porzione di questi gustosi fagioli.
Privo di glutine se usiamo del pane gluten free

CARRELLO DEI DOLCI CONFEZIONATI


Opzione A

 1- Per la voglia di qualcosa di dolce una delle tante varianti di yogurt vegetali.


A me piace questo alla mandorla non dolce cosi’ da poter decidere io il grado di dolcezza ed eventualmente  il frutto da aggiungere, che sia una bella macedonia, o un cucchiaio di confettura, o dei tocchetti di una succosa e matura pesca, o a dello sciroppo di amarena. Mi lascia aperta la scelta.
Privo di glutine


Opzione B

2- Nocciolata o crema di nocciole

Non credo sia necessario presentarla, i golosi non hanno scampo.

Su una fetta di pane o all’interno di un dolce.
Come detto non c’é bisogno di presentazioni.
Ne trovate ormai di diverse marche nei supermercati, questa è quella piu’ comune.
Molti privi di glutine da verificare al momento della scelta
  

ABBIAMO FINITO! RAGAZZI CHE FAME!! ^_^

Spero che le mie proposte vi stimolino a provare e sappiano deliziarvi.
Ho volutamente scelto piatti semplici per invogliarvi a ripeterli, magari anche che riescano a rientrare nelle proposte periodiche nei vostri pasti futuri.

Riguardo me …(se non vi interessa andate alla fine, trovate il link che vi riporta sull’arca!a..aahah!!!) dicevo…non ho una specializzazione, fatemi cucinare e non c’è antipasto dolce, conserva o festa che tenga ^_^
Questa passione che ha quasi la mia età e che si è evoluta con me, ha fruttato nel tempo dei corsi di cucina vegetale periodici e tematici che tengo nel comasco, ho voluto in seguito offrire assistenza e sostegno aprendo un gruppo facebook di cucina vegetale prima ai soli corsisti e poi aperto a chiunque ne fosse interessato”cucina vegetale como“.
Ho sentito in seguito la necessità di raccogliere tutte le mie prove meglio riuscite nel mio blog: www.veganartblog.com
Nei menù proposti trovate il collegamento ad alcune ricette del mio blog, per le altre spero di essere stata chiara, se così non fosse mi metto a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento e curiosità.
Se vi piacciono le mie idee curiosate anche nel mio blog e ne troverete tante altre

Ora tocca a voi, provate il nostro venerdì da vegani…ma anche il sabato o la domenica o il lunedì, l’importante è divertirvi a farlo anche un solo giorno a settimana dai miei menù come da quelli di Aida e delle bravissime blogger e cuoche che mi seguiranno di venerdì in venerdì.

Buona pappa a tutte/ti!!! ^_^

Qui di seguito il link per risalpare sulla nostra arca!

https://www.facebook.com/groups/678328319210692/?fb_dtsg_ag=AdwPCOhHbNFUPBTrsVllO_MmvugJ7WqxqcaoSBeVNrvw8A%3AAdxO1JbcrrGuPPT7IrXo9iAvu2u34GiZbDc3sogKnapG4Q

2 Responses

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*