Cioccolato, Cocco, Dolci, Mandorle, Preparato con ...

Stelline natalizie arancia e cioccolato

12313571_10206759571580478_6953425568756590699_n

ORA DITEMI CHE SI PUÒ TRASCORRERE LE FESTE NATALIZIE ANCHE SENZA BISCOTTI A FORMA DI STELLA…^_^
SE NON CI RIUSCITE UNA RICETTA PER VOI AL PROFUMO DI ARANCIA E CON IL TANTO AMATO CIOCCOLATO

STELLINE ARANCIA E CIOCCOLATO
Ingredienti:
70 ml di olio di riso
70 ml di olio di oliva
50 ml di latte vegetale (io mandorla)
un cucchiaio di burro di cocco
1-2 cucchiai di acqua freddissima
40 gr di mandorle
un cucchiaio di lecitina di soia
scorza di mezza arancia circa grattugiata (attenzione solo la superficie non la parte bianca o restano amari)
una punta di vaniglia
250 gr di farina di farro integrale
100 gr di zucchero a velo (io metà a velo bianco e metà zucchero integrale di canna)
una punta di lievito per dolci.
Un pizzico di sale
150 gr di cioccolato fondente (Io fondente al 72%)

Procedimento

Partire a produrre il “burro” veg.
Mettere la lecitina a riposare per un’ora con i liquidi (tranne l’acqua) nel vaso del frullatore ad immersione.
Dopo un’ora frullare con il minipimer insieme al burro di cocco sciolto, in pochi minuti il composto sbiancherà.
Aggiungere le mandorle rese crema preventivamente con un potente tritatutto e continuare a montare con il frullatore ad immersione.
IL composto risulterà spumoso e schiarito.
Riposare in frigorifero per almeno 45 minuti.
Se si è separato rimontare con il frullatore ad immersione perché il composto deve risultare omogeneo e sbiancato.
Unire il burro/crema ai solidi setacciati, la scorza di arancia e lavorare giusto il tempo per inglobare il tutto (non troppo altrimenti gli oli inizieranno a rilasciarsi) aggiungere 1-2 cucchiai di acqua freddissima che ripristini un po’ la temperatura della pasta e continuate a lavorare.
Usate la punta delle dita, o mettete un guanto in lattice o usate un impastatore, oppure se avete confidenza con altre frolle sapete bene che non dovete esagerare con la lavorazione o l’impasto si slega. L’acqua serve per ripristinare un po’ la temperatura.
Valutare la consistenza in rapporto all’uso, se andranno in una tasca da pasticcere piu’ soffice se da stendere magari è necessario un altro pugno di farina, l’importante non sia troppo molli e cmq durante il riposo rassoderà ulteriormente.
Far riposare in frigorifero un’ora.
Stendere la pasta e formare le stelline o qualsiasi forma preferiate.
Suggerisco di stendere la pasta di circa mezzo cm e fra due fogli di carta forno così eviterete che si attacchi al mattarello. Una volta stesa fate delle stelle con una formina tagliapasta.
Riposare ancora 10 minuti in frigorifero e in forno a 180 gradi per 10/12 minuti. La base deve assumere un colorito leggermente dorato.
Sciogliere il cioccolato fondente (per dare lucentezza una punta di olio, io di riso) e immergervi i biscotti per metà.
Fare riposare su un foglio di carta forno o una grata fino a quando il cioccolato sarà completamente rassodato.
I biscotti tenuti in un vaso di latta si conserveranno per svariate settimane.

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*