Dolci, Farina di teff, Fiori di lavanda, Latte di mandorle, Mandorle, Olio di riso, semi di lino, Senza glutine

Cheesecake teff e cioccolato al cuore di mandorla e lavanda

La cheesecake nasce come dolce cotto che la creatività ha fatto diventare un dolce fresco ed estivo il cui cuore è spesso totalmente composti da prodotti a crudo.
Noi ci rifacciamo alle origini di questo dolce e proviamo a fare una cheesecake da forno, ovviamente 100% vegetale.
Abbiamo voluto farne un dolce adatto agli intolleranti del glutine usando farine senza glutine oltre che adatto come per tutta la mia cucina a chi non vuole o non può consumare latte e uova. Vuole essere la nostra versione di cheesecake, speriamo vi piaccia ^_^


Cheesecake teff e cioccolato con cuore morbido alla mandorla e lavanda

Ingredienti:
Frolla
– 100 gr di burro vegetale http://www.veganartblog.com/senza-glutine/burro-ai-semi-di-lino/
– 100 gr di farina di teff
– 100 gr di farina di riso
– 20 gr di amido di mais
– 100 gr di zucchero di canna integrale
– 20 gr di cacao amaro
– un cucchiaino raso di polvere di caffè
– un cucchiaino scarso di polvere di caffè
– 3 cucchiai di acqua freddissima
– un pizzico di sale

Cuore morbido
– 400 ml di latte di mandorla non dolce (qualora lo fosse ridurre un po’ lo zucchero)
– 120 gr di mandorle
– 20 gr di amido di mais
– 120 gr di zucchero di canna
– 2 cucchiai di fiori di lavanda essiccati
– 1 cucchiaino di pasta di vaniglia
– un cucchiaino raso di agar agar, circa 3 gr
– un pizzico di sale
– 20 gr di burro di cacao
– tortiera di diametro 24 cm o rettangolare con equivalente capienza


Preparazione


1- Innanzitutto preparate con anticipo il burro come da link del burro ai semi di lino o alla lecitina, ma va bene un qualsiasi altro burro vegetale, importante abbia la consistenza ben soda tipica del burro, non creme spalmabili per intenderci.
Cuore morbido alla lavanda
2-Ancora con anticipo prepariamo il latte aromatizzato che diventerà il nostro cuore della cheesecake, quindi portare a leggero bollore il latte di mandorla con i fiori essiccati di lavanda cosi che il latte si profumi e lasciate riposare un minimo di 2 ore.
3-Mettere in ammollo in acqua le mandorle spelate per circa un’oretta.
Frolla al teff
2- Unite il burro con lo zucchero e montare in crema, aggiungere le farine, il cacao e il sale fino ad ottenere una sorta di crumble.
3-Aggiungere dell’acqua freddissima al nostro impasto per ripristinare la temperatura e permettere al crumble di diventare una sorta di pasta frolla, soda e liscia.
4- Lasciare riposare in frigorifero almeno un’oretta.
Cuore morbido alla lavanda
5- Nel frattempo occupiamoci della crema e filtriamo il latte ormai profumato alla lavanda e uniamo la vaniglia.
6- Frulliamo le mandorle in un po’ di latte aromatizzato.
Uniamo le farine, lo zucchero, all’agar agar e il resto del latte se necessario e frulliamo nuovamente per amalgamare tutto.
7- Portiamo il nostro liquido con le farine sul fuoco e a fuoco dolce aggiungiamo un pizzico di sale e il burro di cacao, raggiunto un leggero bollore e leggermente addensata la nostra crema, spegnete.
Componiamo
8 – Abbiamo ora sia la frolla che la crema e possiamo comporre il nostro dolce. E’ il momento di accendere il forno in modalità ventilata a 170 gradi.
9-La nostra frolla risulterà compatta m facilmente sbriciolabile, per questo aiutiamoci con due fogli di carta forno per stenderla. Prendiamo 2/3 dell’impasto e stendiamolo fra due fogli carta con il mattarello in modo da avere il fondo della teglia prescelta, tonda se tonda o come nel mio caso rettangolare..
10- Avvolgiamo il nostro fondo di pasta frolla nella teglia e sistemiamo eventuali avanzi nei bordi o buchi.
Con la pasta restante facciamo il contorno che dovrà come minimo avere un’altezza di 2 cmq per contenere la nostra crema. A me piace fare dei piccoli cerchi che poi si vanno a sovrapporre e formano una greca al contorno del nostro dolce, ma potete anche semplicemente fare delle strisce e sovrapporle leggermente con il fondo cosi che non restino spazi negli angoli e faccia da contenitore alla nostra crema.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 53002310_10215945205215578_7035072146409783296_n.jpg


11- Finita la nostra frolla della base e dei contorni, versiamo la crema di mandorle e lavanda dentro la frolla ed infornare per circa 40 minuti.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 53435362_10215945204255554_7494908915830751232_n.jpg


Spegnete il forno, tenetelo leggermente aperto in modo che si raffreddi lentamente insieme al nostro dolce così che si asciughi ulteriormente.
Aspettate che si raffreddi completamente prima di consumare.
Io ho decorato con altri fiori di lavanda e dei biscotti ottenuti dai ritagli della pasta e spolverizzato di zucchero a velo.


Con le stesse dosi ho sostituito la farina di teff con quella di canapa e ho riempito con mandorlacheese con amarene, questo mi ha permesso quindi come vuole la tradizione, di ricoprirla anche con una confettura.

Ecco a voi la seconda versione ^_^

CHEESECAKE ALLA FARINA DI CANAPA E CIOCCOLATO CON CUORE MANDORLE E AMARENE



Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 54520583_10216021820370909_754554289946361856_n.jpg



inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*