Antipasti, Contorni, Grani di kefir, latte di soia, Mandorle, Preparazioni base, Senza glutine, Timo

Formaggella di mandorle ed erbe aromatiche a pasta semidura

I formaggi nonformaggi vegetali hanno sempre il loro fascino!
Bello sarebbe poterli fare stagionare, ma magari piu’ avanti chissà.
Ne abbiamo fatto uno in passato fumè, questo voleva sembrare come consistenza piu’ ad uno semistagionato e abbiamo provato ad asciugarlo in essiccatore.
Un altro esperimento aggiunto è stata l’aggiunta di kefir, che in effetti attribuisce quella punta acidula.
Credo che verrebbe bene uguale anche senza grani di kefir, io necessitavo provare l’aggiunta sia per il sapore ma anche per avere un prodotto piu’ probiotico.
Va via con la ricetta ^_^

Ingredienti:
– 150 gr di mandorle con la cuticola
– 30 gr di grani di kefir d’acqua ben lavati (optional)
– mezzo cucchiaino di sale
– 150 ml di latte di soia non dolce
– erbe aromatiche a piacere (erba cipollina, timo, prezzemolo, maggiorana)
– aglio in polvere
– 1 cucchiai di olio EVO
– 1 cucchiaio di tahin
– 1 cucchiaio di lievito alimentare
– qualche grano di pepe rosa o verde

Preparazione:
1-Mettete per un paio di ore i grani di kefir di acqua nella bevanda di soia.
Io ho prelevato i grani di kefir dal mio boccione della bevanda mattutina e lavato per togliere eventuale sapore di limone e zucchero. Dobbiamo dire che questo passaggio si potrebbe saltare, io volevo un risultato acidulo e di fermentato quindi ho esperimentato e mi piace cosi ^_^
2- Portare le mandorle in acqua calda per togliere la cuticola.
3- Tritate finemente le mandorle senza pellicina.
4- Aggiungiamo alle nostre mandorle la bevanda di soia con il kefir e tutti gli altri ingredienti, lasciando da parte i grani di pepe e un po’ di erbe aromatiche che poi coloreranno la superficie della nostra formaggella, e tritiamo ulteriormente in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti.

5 – Versiamo le nostre erbe aromatiche lasciate da parte, e i grani di pepe leggermente schiacciati, sul fondo della fuscella da formaggio e versiamo il nostro composto cercando di compattare e fare un po’ di pressione.

6- Portiamo la nostra formaggella in frigorifero per un 2 giorni. Al termine rigiriamola con cura su un foglio di carta forno della dimensione della forma, per facilitare l’appoggio in essiccatore.

7 – Far asciugare la nostra formaggella per 15 ore a 40 gradi in essiccatore.
Poi togliete la base di cartaforno cosi da permettere un’ulteriore asciugatura e riaccendete il vostro essiccatore altre 5 ore.
8 – Otterremo una formaggella con pasta semi dura.
La nostra formaggella è pronta per essere consumata e si puo’ conservare in frigorifero fino a 10/15 gg. in un contenitore ermetico.

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*