Antipasti, Burro di cacao, Lecitina di soia, Noci di macadamia, Olio di riso

Dita di strega mozzate al rosmarino

Scommetto che vi sia capitato piu’ spesso di mangiare le dita di strega dolci, invece che salate, ma a noi piace accontentare anche chi preferisce il salato, quindi via di deliziosi biscottini salati ideali per un buffet o come aperitivo o antipasto ^_^

DITA MOZZATE DI STREGA AL ROSMARINO

Burro (panetto da circa 250 gr)
– 7.5 gr di lecitina di soia o girasole
– 60 ml di acqua o vino o entrambi
– 200 di olio di riso o di girasole o di mais
– 45 gr di burro di cacao

Dita di strega (circa 20 dita )
– 100 gr di burro vegetale (vedi sopra)
– 100 gr di farina di grano tenero 00 o integrale o tipo 2
– 100 gr di farina di grano duro
– 1 cucchiai di lievito alimentare
– 1 cucchiaio di noci di macadamia finemente tritate
– sale
– aghi di rosmarino finemente tritati, circa 2 rametti

– ketchup

– 20 mandorle a scelta se spellate o no
– una punta di bicarbonato
-2/3 cucchiai di vino bianco freddo

Burro
In una ciotola sciogliete accuratamente la lecitina di girasole o di soia e lasciate riposare una decina di minuti in frigorifero, frullate e unite l’olio, emulsionate energicamente con una frusta. Aggiungete anche il burro di cacao sciolto a bagnomaria, emulsionate un altro po’ quindi ponete in frigorifero per 30/40′. Quando l’emulsione risulterà ben fredda montatela con la frusta, sempre energicamente. Pian piano grassi e liquidi si uniranno grazie all’ausilio della lecitina ed otterrete una sorta di crema. Se non monta e sbianca, rimetterla in frigorifero e riprenderla dopo 15/20 minuti e rimontatela. Mettete la crema in una forma da burro e fate riposare in frigorifero.
Ottenuto il vostro burro vegetale in poche, semplici mosse. Lo potrete conservare 3/4 giorni in frigorifero, oppure un mese e piu’ nel freezer.

Dita di strega

1-Ora che avete il burro pronto e ben freddo, tagliatelo a tocchetti e mettetelo nella planetaria e montatelo leggermente, salate e aggiungete gli altri ingredienti.
In assenza della planetaria lavoratelo in una ciotola direttamente con sale e  la farina, lavorate leggermente con le punta delle dita in modo da sgranarlo e ottenere un aspetto granuloso.
2- Aggiungete la mistura di lievito alimentare e noci di macadamia, una punta di bicarbonato e 2/3 cucchiai di vino bianco freddo e il rosmarino finemente tritato.
3- Lavorate velocemente fino ad ottenere una sorta di frolla ben soda. Se troppo morbida aggiungete un pugno di farina. (l’umidità dipende anche da quanto il burro si è montato e dal tipo di farina)
Ottenete un panetto che farete riposare in frigorifero almeno mezzora.
4- Formate dei salsicciotti di circa 6/7 cm. e di diametro intorno al cm, non troppo grandi perché poi si gonfieranno in cottura.
Incidete le dita con un coltellino come fossero le pieghe delle dita. (vedi foto)
Con la punta di un coltello fate un piccolo incavo sulla punta del dito, sporcate con una punta di ketchup e applicate una mandorla come fosse un unghia, facendo leggermente pressione ma senza schiacciare troppo la punta o perderà la forma del dito.
5- Fate riposare ancora in frigorifero intanto il forno si scalderà fino a 180°.
Potete cospargerli con dell’altro sale che rimanga sulla superficie prima di infornarli perché devono risultare degli snack salati.
6-Cuoceranno in forno ventilato per circa 15 minuti.
Attenzione a fare raffreddare prima del consumo perché rimarranno molto friabili.
7- Presentate su una colata di ketchup o sugo di pomodoro come fosse il sangue che sgorga dalle dita mozzate. Oppure presentate in un piatto con ciotola di ketchup a parte a discrezione del commensale.
Lo stesso impasto potete personalizzarlo, al posto del rosmarino potete fare del pomodoro ristretto e dell’origano per dare il sapore di pizza o aggiungere altri aromi.

inviaci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*